Loading...

Sensazioni di Gusto




Piccoli racconti enogastronomici

EMOZIONI DI MASSA

barbera bigolla 1998

Quando si dice andare controcorrente..

Pensando a Valter Massa, produttore ecclettico e istrionico, l'associazione più ovvia da fare è con il Derthona, il suo Timorasso, antico vitigno dei colli Tortonesi da lui rilanciato.

Ed invece, la freccia scagliata da cupido nel mio cuore, è per il Bigolla, la sua Barbera.

Non è stato un inizio semplice, durante l'apertura si è rotto il tappo, con conseguente filtrazione e decantazione. Ma poi è stato amore.

Pur essendo un vino con 18 anni sulle spalle, il suo colore era di uno splendido rubino con riflessi granati, ed i suoi profumi, in un primo momento fruttati, con il passare del tempo hanno virato verso la confettura, per arrivare al profumo del cioccolato fondente, della liquirizia e del caffè. Il primo sorso ha avvolto il palato con una setosità e una freschezza inebrianti, che mi hanno conquistato e non mi hanno più abbandonato.

Il colpo di fulmine per questo nettare è scattato alla Primula a San Quirino (Pn), dove ci sono tante altre chicche nascoste, in una delle più belle e meno banali carte dei vini viste in giro.

 

Valter Massa - Barbera Bigolla 1998


Aggiungi Commento

Loading

Iscriviti alla newsletter


Lascia il tuo indirizzo di posta elettronica e verrai aggiornato sulle ultime novità e sui prossimi eventi

Iscriviti