Loading...

Sensazioni di Gusto




Piccoli racconti enogastronomici

....Carnevale: parliamo di frittelle...

La Frittella o "a Fritoa" nacque nella Repubblica Serenissima (Repubblica di Venezia), patria del Carnevale, attorno al '600 e veniva prodotta esclusivamente dai "Fritoleri" i quali formarono una vera e propria corporazione dove l'ingresso era tramandato da padre "fritoler" in figlio.

La diffusione de "a Fritoa" non si limitò solamente alle località limitrofe a Venezia, ma in tutto il territorio friulano e lombardo, ovvero le terre della Serenissima.

La Frittella è da sempre il dolce che in assoluto rappresenta la Festa di Carnevale, che oltre ad essere venduto dalle varie pasticcerie, nelle sue più svariate varianti di gusti colori e sapori, viene servita nei locali per accompagnare un caffè, o un cappuccino...

Si può accompagnare la "Fritoa" anche con un buon vino, ad esempio il "Moscato" che con il suo sapore leggero, aromatico e di buona persistenza gustativa ne fa la giusta accoppiata di gusto...... ma di questo vino potremmo parlare la prossima volta....

 

Ora non possiamo tralasciare la ricetta della Frittella Veneziana

Ingredienti per 6 persone:

500 g di fior di farina

2 bicchieri di latte

2 uova

130 g di uva sultanina

80 g di zucchero

40 g di lievito di birra

2 bicchierini di grappa

la scorza gratuggiata di un limone(la parte gialla)

un pizzico di cannella in polvere

un pizzico di sale

olio di semi(al tempo si usava lo strutto) per friggere

zucchero vanigliato

 

Preparazione:

In una tazza mettete a bagno l'uvetta nella grappa. Diluire il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida.

In una terrina mescolate farina, uova, latte, zucchero semolato, la scorza di limone, un pizzico di cannella e uno di sale. Mescolare bene ed unire il lievito di birra sciolto e l'uvetta con la grappa. Coprire con un canovaccio e lasciare riposare per 5 ore in un luogo tiepido.

Dopo la lievitazione mescolare ancora ed aggiungere latte secondo se l'impasto risultasse poco fluido.

In una padella far scaldare l'olio e versare la pastella a cucchiaiate.

Alla fine, una volta messe sul piatto di portata, spolverarle con il zucchero vanigliato.

 


Iscriviti alla newsletter


Lascia il tuo indirizzo di posta elettronica e verrai aggiornato sulle ultime novità e sui prossimi eventi

Iscriviti